venerdì 9 novembre 2012

Mega tester

Siamo stati salvati!
Cari utenti Dento, caro Paolo e Nunzio tanto per citare due tra i più attivi tester di Dento siamo stati salvati da un mega bug di Dento da un (anzi una) mega tester.
Non spaventatevi, certamente gli altri queste cose non le scrivono ma succedono anche nelle migliori famiglie.
Dento nell'ultimo anno è stato sottoposto ad una lunga revisione della sua struttura relazionale tesa a seguire con fedeltà le regole di programmazione di FileMaker, questo ne sta migliorando la semplicità di programmazione ma per mesi il mio studio è stato sottoposto ad una intensa attività di debugging che pensavamo fosse terminata.
Invece proprio ieri da uno studio (l'unico a cui è stato dato Dento 5) che ha provato a creare un nuovo utente il disastro: l'agenda si è completamente azzerata, PANICO!
Fondamentale è stata la presenza del back-up del giorno prima.
Ieri, giovedì era un giorno dedicato a Dento e Sandro ha risolto il problema, innescato dalla revisione e non ancora sottoposto a test. Tre ore di lavoro rubate alla rifinitura della prima nota cassa banca.
Ho invitato Mirella, la mega tester segretaria di uno studio di colleghi a seguire il corso gratuitamente per ringraziarla di aver trovato il bug, spero sabato primo Dicembre di averla tra noi.

Germano

19 commenti:

  1. Caro Germano, grazie per la segnalazione. Devo dire che fino a oggi ho sempre utilizzato Google Calendar come agenda, per mia comodità legata alla condivisione su vari dispositivi. Anche se non è strettamente legato al bug che ha segnalato nel tuo post, vorrei illustrare il mio metodo di backup immediato a prova di smemoratezza. Ho situato la cartella di Dento su quella locale di Google Drive. Così facendo mi aggiorna, sia in locale che nella cartella di Google Drive, le variazioni dei file legati all'uso del programma. Allo stesso tempo, trovandomi a casa con il Mac e consultando Dento, avendo anche lì una cartella Google Drive, mi si aggiorna quasi all'istante e mi creo lì un altro backup. Quindi in totale, senza fare nulla, mi trovo sempre due backup in locale e uno in esterno sul server Google Drive.
    Un saluto.

    RispondiElimina
  2. Tranquillo il bug che ho segnalato è solo della versione 5.0.
    Faccio un po' fatica a capire, spiego cosa ho capito: sei in studio lavori sul computer, hai finito metti la cartella Dento su Google Drive, arrivi a casa, scarichi la cartella da Google Drive, lavori su Dento, finisci e rimetti la cartella su Google Drive.
    Se non ho capito correggimi.
    Certo che Dento la fa con l'uso della sua agenda, google calendar non può collegarti alla cartella del Paziente.
    Ciao Germano

    RispondiElimina
  3. Qua si impara sempre qualcosa di nuovo, anche se non penso di avere capito completamente il percorso.
    Adesso mi vado a vedere cos'è Google drive.
    Se ti ricordi Germano, anch'io avevo avuto il problema dell'agenda svanita l'anno scorso. A me era successo dopo avere inserito l'igienista come nuovo utente, poi risolto recuperando una versione antecedente dal backup.
    Adesso ho un nuovo problema ma penso sia dovuto dall'hard disk esterno, se vado a recuperare Dento dal backup mi apre una versione nella quale innanzitutto bisogna effettuare il cambio password, in secondo luogo non è aggiornata ma ferma ad un mese fa e poi quando vado a chiuderlo devo cliccare 4/5 volte su ok prima che ciò avvenga.
    Ci sentiamo, ciao.
    Andrea

    RispondiElimina
  4. Vero hai ragione anche a te era successo ma non ero riuscito a riprodurre il difetto sulla mia versione e di conseguenza non avevamo corretto l'errore, ora dopo numerose prove sembra a posto.
    Il tuo secondo problema credo anche io che non sia dovuto a Dento

    Germano

    RispondiElimina
  5. Germano ciao.
    Più che un tester mi sento un utilizzatore; non mi sono fatto sentire prima perché ero ad un corso venerdì e sabato.
    Non ancora potuto inviarti i files zappati per la conversione perché giovedì sera mi hanno rispedito indietro la mail perchè l'allegato è troppo voluminoso; stare a lo spezzo in più file e mail.

    Appena avrò ricevuto i files converti installerò FMP12 su tutta la rete così giocheremo tutti in studio.

    Ci vedremo sabato 1 dic.

    ciao Paolo

    RispondiElimina
  6. Germano, perdona l'ortogarfia, che vantaggi ci sono tra FMP e FMP server?
    Vale la pena spendere circa 300,00€ in più di noleggio all'anno? O posso tranquillamente gestirmelo con FMP il backup?
    Ciao ciao

    Paolo

    RispondiElimina
  7. I 300 eurix meglio spesi della tua vita!

    Germano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Germano, ciao.
      Mi potresti spiegare perché "meglio spesi"?
      Quali funzioni ha FMP server che può agevolare nel gestire DentO? Mio pare ricordare un tuo commento in cui parlavi del back up in automatico, ma non ho presente tutti i vantaggi.

      Ti scrivo più tardi per una problematica sull'archivio che sto usando in questi giorni.

      Ciao

      Elimina
    2. I Back up automatizzati da solo li varrebbero, ma c'è anche un aumento di prestazioni e la possibilità di usare FileMaker Go (gratuiti) su iPad e Iphone.

      Germano

      Elimina
    3. Scusa a cosa servirebbe FM Go su iPad e iPhone se non c'è applicabilità di DentO?
      Notte

      Paolo

      Elimina
    4. non sarà sempre così

      germano

      Elimina
    5. Ma vuoi buttarti anche su iPad ed iPhone? Appassionato Apple appena un po'.
      Aspetto volentieri quando sarà.

      Paolo

      Buon weekend

      Elimina
  8. Riprendo il mio post su Google Drive, per chiarire meglio. Per chi non lo sapesse Google Drive, come pure Dropbox, è un sistema di archiviazione remoto consultabile su diversi supporti. Nel momento che si attiva GD, s'installa nel computer una cartella con lo stesso nome. In questa cartella possiamo archiviare come in qualsiasi altra cartella del nostro computer, e quindi "fisicamente" tutto rimane lì, ma in contemporanea, senza fare nulla, si aggiorna in remoto nel server di GD. Per cui, se ho installato GD in altri computer, per esempio in quello di casa, accendendolo si sincronizza automaticamente con i file precendemente inseriti o aggiornati in quello di studio. Non ho fatto altro che mettere la cartella di Dento in quella di Google Drive, ottenendo così un sistema di backup e di pluri utilizzo.

    RispondiElimina
  9. Se non ho capito male i file rimangono sempre in remoto.
    Se è così è vero che accedi da ovunque ma è anche vero che non hai il back up, il file è sempre quello in remoto.
    Utilizzando il file da remoto dovresti avere un crollo di prestazioni che renderebbero inutilizzabile l'uso dell'agenda.
    Se non ho capito rispiega
    Germano

    RispondiElimina
  10. Se intendiamo come backup in un dispositivo come server presente nel proprio studio no.
    Da questa sperimentazione ho notato che la minima variazione del file Dento, per qualsiasi motivo (nuova prestazione, nota, eccetera),il server remoto Google Drive lo riceve praticamente il tempo reale. Questa modalità riconduce sicuramente al tema dell'affidabilità dei backup in cloud commerciali. Per maggiore sicurezza, tutte le sere metto in funzione il terminale che ho a casa con la stessa cartella GD, e in pochi minuti ho un backup a casa, o dove mi pare. Una cosa simile l'ho fatta con le rx: da programma (che di suo archivia le rx), esporto in una cartella Dropbox (simile a Google Drive).Così posso consultare le rx anche su iPad o iPhone.

    RispondiElimina
  11. "tutte le sere metto in funzione il terminale che ho a casa con la stessa cartella GD, e in pochi minuti ho un backup a casa, o dove mi pare"
    Allora lo copi dal remoto ad u computer a casa, perché se non lo fai devi sapere che anche i server si scassano ed hanno la stessa affidabilità de tuoi hard disck casalinghi.
    Secondo me comunque una applicazione pesante come l'agenda da remoto crolla in prestazioni.

    Germano

    RispondiElimina
  12. L'agenda non la utilizzo, come ho scritto prima. Sarebbe da verificare il decadimento di prestazione dell'agenda: essendo la cartella Google Drive come qualsiasi altra nel Mac, non vedo perché debba avere rallentamenti. Dento lavora sempre in locale. Buona giornata.

    RispondiElimina
  13. "non vedo perché debba avere rallentamenti. Dento lavora sempre in locale"
    Non Google Drive ma ho Dropbox che dovrebbe essere uguale e questa frase mi lascia grossi dubbi su quello che dici, mi spiego:
    Sono servizi di storage, quello che vedi sul computer non è sul computer fino a che non prendi la cartella di Dento e non la trascini sul desktop.
    Se invece fai doppio click e apri il programma dalla cartella Google Drive senza prima averlo copiato sul desktop lo stai aprendo da remoto.
    Se così fosse, aprendo da remoto si aggiunge il rischio di chiusura di connessione a quello normale di usura del disco e si avrebbe un calo di prestazione dovuto al fatto che i file sono su di un server remoto.

    Germano

    PS: molti non usano l'agenda di Dento, si può ma Dento è nato per l'uso con l'agenda e l'agenda ha così tante funzioni che non ci sono veramente lati negativi di nessun tipo all'uso dell'agenda.

    RispondiElimina
  14. Buonasera Germano.
    Sto valutando già il 2013 e mi domandavo se dopo tre anni fare un adeguamento dei listini; c'é una funzione specifica con cui inserire la percentuale di cui aumentare il listino, o debbo creare un listino nuovo per calibrare il tariffario?

    Bye Paolo

    RispondiElimina